Come fare trading

La pratica del trading online sta spopolando sul web. Sempre più utenti si registrano alle piattaforme di trading online per cominciare ad effettuare i propri investimenti. Ma se si è a digiuno di finanza, come fare trading?

Proseguiamo per step.

Prima di entrare nel vivo della guida mi presento: sono Marco Gentili, vengo da Frascati e di professione faccio il geometra. Vi parlo di me perché prima di iniziare a fare trading online nel modo giusto, anche io ero nei vostri stessi panni.

come fare trading partendo da zero
Come fare trading a portata di tutti

Leggevo articoli e guide online che trattavano di trading e spesso mi sono imbattuto in truffatori. Questi ultimi destavano sospetti sin dalle proposte che facevano agli utenti.

Avete presente quei broker che vi offrono il 100% di guadagno senza correre nessun rischio?

Ecco, sono proprio loro i truffatori, in quanto investire con il trading online è una pratica che include studio e costanza.

I giusti mezzi, applicati in maniera sbagliata, vi farebbero dilaniare il vostro capitale in men che ve ne accorgiate.

Non a caso, nel secondo paragrafo vi consiglierò tre broker regolamentati e certificati ad operare sia in Italia che in Europa.

Ma, cos’è il trading?

Altro non è che la compravendita di strumenti finanziari attraverso la rete Internet.

Questi strumenti finanziari sono di vario tipo, ad esempio: azioni, futures, titoli di stato e derivati, com’è il caso dei CFD (Contracts For Differences).

I Contratti per Differenza, traduzione all’italiana di CFD, sono gli strumenti derivati più diffusi e vi permettono di negoziare sui mercati finanziari con leva e quindi con capitali più piccoli.

Ma ora concentriamoci sui principali broker.

Notate bene: sotto vi propongo la tabella delle piattaforme che vi consiglio di usare, le protagoniste di ogni mio investimento:

LE PIATTAFORME TRADING CHE UTILIZZO IO
Licenza: CySEC

Mio Voto: 10/10
Licenza Europea: Si
Please wait...
La mia guida
Licenza: CySEC

Mio Voto: 9,7/10
Licenza Europea: Si
Please wait...
La mia guida
Licenza: CySEC

Mio Voto: 9/10
Licenza Europea: Si
Please wait...
La mia guida

Siete pronti? Iniziamo!

Come fare trading online: le migliori piattaforme che uso

Come vi ho appena accennato, quello del trading online è un settore che pullula di truffatori.

Questi si servono di metodi e offerte di persuasione per far depositare quanto più denaro possibile agli utenti che si stanno affacciando in questo campo.

Molti di voi si staranno chiedendo: come fare trading sicuro?

Io vi consiglio di operare su piattaforme che godano delle giuste certificazioni, quali ad esempio CONSOB e CySEC, le due autorità che si occupano di sorvegliare il trading online e i mercati finanziari.

Inoltre, questi broker presentano ricche offerte formative che vi permetteranno di fare trading online da casa vostra senza perdere di vista l’andamento dei titoli che vi interessano.

Premetto che ho fatto esperienza su molte piattaforme per fare trading online e, la scelta delle 3 che troverete di seguito non è affatto casuale.

Si è trattato, infatti, delle uniche tre piattaforma le cui offerte possono dirsi al 100% convenienti, anche per principianti.

Come fare trading con il Copy Trading di eToro

In questo paragrafo andremo a vedere come fare trading su eToro (cliccate qui per visitare il sito ufficiale).

Innanzitutto, dovete sapere che la piattaforma appena menzionata è un pioniere del settore. Vanta qualcosa come 9 milioni di utenti e presenta innumerevoli titoli su cui investire.

piattaforme di trading senza truffa come eToro
Come fare trading con eToro

Gode della certificazione CONSOB e CySEC, il che vi permetterà di operare in Italia e in Europa senza alcun rischio. Inoltre, questo vi farà dormire sogni tranquilli in quanto il broker in questione vi permetterà di fare trading in modo sicuro.

Premetto che ho utilizzato anche io questa piattaforma e che ancora oggi lo faccio: infatti eToro mette a disposizione degli utenti una ricca offerta.

Innanzitutto, potrete fruire del Social Trading.

Questo vi permetterà di visitare profili di utenti esperti e di leggere le loro recensioni su degli investimenti effettuati. Servizio non da poco, in quanto il parere di traders esperti sarà sicuramente una buona arma per voi principianti.

Cliccate qui e iniziate ad utilizzare il servizio di Social Trading di eToro.

C’è dell’altro. Il servizio più gettonato, specie per i traders principianti, è quello del Copy Trading.

Il Copy Trading vi permetterà letteralmente di copiare gli investimenti di traders esperti ottenendo i medesimi risultati.

 È una pratica molto utile in quanto potrete, grazie a degli acquisti realizzati da esperti, mettere da parte una buona somma di denaro da investire una volta che vi sentite più sicuri delle vostre capacità.

Molto utile anche per imparare a leggere l’andatura di un titolo in un mercato finanziario, in modo da avere la massima chiarezza su ogni punto.

Ovviamente un Copy Trading efficace si basa sul fatto che sappiate individuare il giusto professionista da copiare.

Cliccate qui e investite anche voi con il Copy Trading di eToro.

Investire con i segnali di Trading Center di Capital.com

Altra piattaforma sulla quale ho operato in passato è Capital.com (cliccate qui per visitare subito il sito ufficiale).

Posso affermare che, il broker in questione è un altro grande colosso del settore insieme ad eToro. Vanta anch’esso una community molto vasta ed è certificato CONSOB e CySEC.

investire online con Capital.com
come fare trading con Capital.com

A differenza dell’offerta di eToro, Capital.com vi fornirà un’analisi minuziosa su un dato titolo grazie ai segnali di Trading Center, i quali comprendono al loro interno anche i richiestissimi segnali per il forex.

Vi starete chiedendo cosa sono.

A differenza delle classiche analisi algoritmiche, spesso suscettibili all’errore, quella elaborata da Trading Center prende in considerazione anche la componente tecnica.

Ciò porterà ad un risultato estremamente preciso.

Cliccate qui e investite anche voi con i segnali di Trading Center di Capital.com.

Il broker in questione, inoltre, ricompensa il primo deposito con un manuale di trading scaricabile in versione eBook. Di grande importanza per affacciarsi alle pratiche più comuni di questo particolare strumento.

Cliccate qui per scaricare il manuale di trading di Capital.com.

Come fare trading online con IQ Option

Altra piattaforma, anche questa provata con le mie stesse mani, che merita menzione è IQ Option (cliccate qui per visitare il sito ufficiale).

L’offerta proposta da questo broker mira, in particolar modo, ai traders principianti che stanno muovendo i primi passi in questo settore.

logo del broker iq option piattaforma di trading
Come fare trading con IQ Option

Innanzitutto, IQ Option vi permetterà di iniziare con un corso dimostrativo. Tutti i vostri dubbi in merito saranno così risolti.

Cliccate qui per fruire del corso dimostrativo di IQ Option tramite il sito ufficiale

In aggiunta a questo servizio, il broker in questione mette a vostra disposizione la possibilità di effettuare un deposito minimo di 10 euro.

Fatta questa procedura, risalteranno ai vostri occhi gli importi minimi di investimento, i quali a volte possono partire anche da 1 euro.

Cliccate qui per registrarvi su IQ Option: potrete aprire un conto reale con 10€ o un conto demo illimitato e gratuito

Ci tengo a dirvi che anche questo broker gode della certificazione e regolamentazione CONSOB e CySEC. Non vi consiglierei mai delle piattaforme che possano mettere a rischio le vostre operazioni e il vostro capitale.

Nonostante quello in questione sia un broker fondato successivamente a quelli già citati, vi posso assicurare che si è subito adeguato al passo di questi ultimi.

A prova di ciò ci sono le innumerevoli migrazioni verso IQ Option di traders che prima si rifugiavano in altre piattaforme.

Ora che vi ho esposto le migliori piattaforme per investire con il trading online e che avete le idee più chiare, nel prossimo paragrafo andremo a vedere la differenza tra gli intermediari di queste particolari operazioni, ossia le banche e i broker.

Banche vs broker: quale conviene?

Sì, è possibile investire in borsa anche attraverso le banche.

“Ma, Marco, perché ci hai parlato solo delle piattaforme? Le banche sono più rischiose?”

Ebbene, non voglio mentirvi: le banche non sono più rischiose, ma ci sono delle particolari caratteristiche della loro offerta che dovete assolutamente sapere e che le rendono assolutamente svantaggiose.

Innanzitutto, affidarsi ad una banca vi comporterà l’imposizione di salate commissioni da parte di quest’ultima. In secondo luogo, inoltre, le banche offrono una selezione di titoli molto ridotta rispetto ai broker.

Inoltre, se volete effettuare degli investimenti sul breve periodo vi sconsiglio questo tipo di intermediario, in quanto tutti i vostri profitti potrebbero essere sperperati nel pagamento delle suddette commissioni.

Ecco perché gli investitori retail, ossia coloro che dispongono di un capitale non ingente da investire, non si affidano alle banche.

Quanto al trading online, può essere di grande aiuto per questa branca di investitori.

Prima di tutto, le piattaforme di trading online solitamente non si nutrono di commissioni, ma traggono i loro profitti dal solo Spread.

In secondo luogo, quello del trading online è un settore dove operano perlopiù utenti che investono nel breve periodo.

Prendono un titolo, lo analizzano e fanno il proprio investimento. Scaduto il termine previsto dal loro prospetto, chiudono la propria posizione ed intascano il ricavato per poi concentrarsi su altri titoli.

Così faccio io e così fan tutti: la differenza sta nella tecnica e nella strategia che si vanno ad applicare.

Dunque, se siete dei traders alle prime armi, vi converrà affidarvi ad una delle piattaforme che vi ho elencato qui sopra. Di sicuro il trading online con gli strumenti derivati CFD fa al caso vostro.

Come fare trading online: l’inizio con il conto demo

Tra le ricche e formative offerte che i broker di cui abbiamo parlato vi offrono, c’è la possibilità di aprire conti demo gratuiti e illimitati.

La domanda sorge spontanea: cosa vi permetteranno di fare questi conti demo?

Con l’apertura di un conto demo gratuito e illimitato su una delle piattaforme che vi ho elencato, potrete effettuare tutte le operazioni che, di solito, svolge un trader.

Tutto questo con una sola ma grande differenza dai veri e propri conti: nei conti demo gratuiti avrete la possibilità di effettuare operazioni con denaro virtuale.

Proprio così.

Ovviamente è un servizio molto interessante perché si andrà ad operare con il trading senza rischi.

Vi potrete muovere liberamente nei mercati finanziari, effettuare gli investimenti che ritenete più fruttuosi e dilaniare anche tutto il vostro capitale virtuale, affinchè queste operazioni possano farvi capire le giuste procedure e la direzione in cui muoversi con un conto reale.

Alla tipica domanda: come fare trading senza soldi?

Ecco una risposta che chiarirà i vostri dubbi in merito.

Ci tengo a sottolinearvi che le piattaforme elencate sono particolarmente indicate anche per questi tipi di account.

Sebbene non vi sia un tempo prestabilito da passare sul conto demo, vi consiglio comunque di non restarci meno di qualche mese. Ovviamente il tutto dipende da quanto tempo potete dedicare al giorno all’attività.

Io, che non sono uno che impara troppo velocemente cose nuove ma che necessita del suo tempo, feci pratica con la demo per sei mesi, dedicandole 1 ora al giorno circa. I risultati, fidatevi non tardano a farsi notare.

Cliccate qui ed aprite il vostro conto demo gratuito illimitato sulla piattaforma eToro.

Come e su quali mercati fare trading online?

Questo capitolo è dedicato ai mercati in cui vi potrete muovere sia impiegando il conto demo sia, invece, una volta aperto un conto reale.

I principali mercati in cui si può investire attraverso il trading di CFD sono: valutario (forex), azionario, delle materie prime (commodities), delle criptovalute, degli indici di Borsa e tanti altri.

Ovviamente, bisogna che voi scegliate le giuste strategie di trading a seconda del mercato in cui vi troviate ad operare.

Andiamo ad analizzare, in maniera più specifica, queste diverse tipologie di mercati.

Forex

Il mercato valutario, in gergo tecnico forex, è il mercato più grande al mondo dove si scambiano valute con lo scopo di ricavarne profitto.

Parliamo di un mercato che inizialmente era dedicato soltanto ai grandi investitori. Con l’avvento del trading online questo mercato è diventato accessibile anche agli investitori più piccoli.

Inoltre, con il forex trading si può negoziare sia al rialzo che al ribasso sulle quotazioni dei cambi.

Questo perché i principali broker forex consigliati vi mettono a disposizione particolari strumenti finanziari con cui operare sul forex: i CFD.

Con i CFD si ottengono risultati proporzionali ai rialzi e ai ribassi. Ciò potrà tradursi in profitti, ma anche in perdite, a seconda della direzione presa dal mercato e dalle previsioni che si effettuano.

Queste sono le basi su come fare trading sulle valute.

Azioni

Il mercato azionario comprende le azioni delle società quotate in Borsa, quali ad esempio: Amazon, Apple, Juventus, Microsoft e le tante altre quotate sul FTSE MIB e altri indici.

Qual è la differenza tra investimento diretto ed investimento con i CFD?

Innanzitutto, dovete sapere che comprare realmente azioni è una modalità di investimento utilizzata specialmente dai cassettisti, ossia coloro che hanno a disposizione ingenti capitali da investire. È il caso di menzionare George Soros e Warren Buffet per fare un esempio.

A differenza degli investimenti sugli strumenti derivati, l’acquisto di vere e proprie azioni vi consentirà di votare alle assemblee degli azionisti della società di cui possederete le azioni e vi assicurerà una quota in valore percentuale, stimata in base al numero delle azioni acquistate.

Ovviamente, dovrete possedere una significativa percentuale dell’intero pacchetto azionario di una società per accedere a questi diritti (si parla di milioni e milioni di euro).

Investire sugli strumenti derivati, invece, significa non acquistare vere e proprie azioni. Dunque, non possedere nulla di concreto ma semplicemente un contratto di scambio di un titolo.

Lo scambio diventa vantaggioso se la vostra previsione di trading corrisponde al reale andamento del titolo. Altrimenti si trasforma in perdita.

I broker, come per esempio eToro, sono la parte con cui chiudete il contratto di scambio (per lo più CFD) e che si assicurerà che venga eseguito sul mercato.

Inoltre, il mercato azionario pullula di investitori che operano nel lungo periodo, l’esatto contrario della community di trading online.

Investire con i CFD può risultare estremamente vantaggioso in quanto:

  • Si può investire sia al rialzo che al ribasso;
  • Si può fare trading a zero commissioni (cliccate qui per l’offerta di eToro);
  • Vi è la possibilità di chiudere una posizione anche dopo pochi minuti dalla sua apertura.

Ritengo ad oggi questo broker il migliore sul mercato per comprare azioni.

Materie prime

Le materie prime, o meglio, commodities, includono materie quali: oro, argento, petrolio, mais caffè, grano ed altri.

A questi vanno aggiunti altri metalli preziosi, combustibili e cereali.

Il trading di commodities (materie prime) è sicuramente una delle tipologie di investimento speculativo più redditizie.

Più nello specifico, è una forma di investimento speculativo che genera profitti dal movimento dei prezzi delle materie prime.

Può essere il mercato che fa al caso vostro.

Il mio consiglio è di rivolgervi ad esso tramite gli strumenti derivati CFD. Sono semplici da usare, efficienti, convenienti e non vi sono ulteriori costi generati dalle commissioni.

Cliccate qui per il sito ufficiale di Capital.com dove potrete consultare la vasta offerta di commodities sulle quali investire

Criptovalute

Leggendo la parola criptovalute, risalta subito nella nostra mente il Bitcoin: criptovaluta più famosa e più utilizzata al mondo.

A differenza degli altri mercati di trading, etichettati come istituzionali, qui ci troviamo di fronte ad un mercato alternativo.

Che significa?

Che questa particolare tipologia di mercato risponde a delle regole diverse e non è regolamentato.

In generale, l’andamento sul mercato delle criptovalute è in particolar modo influenzato dal Bitcoin. Questo testimonia non solo che si tratta di un mercato molto giovane, ma per il quale valgono regole e considerazioni molto diverse da quelle tradizionali.

Grazie ai CFD è possibile investire in criptovalute sia al rialzo che al ribasso. Ciò significa che, si possono trarre profitti sia sul rialzo di una determinata valuta, che scommettendo contro di essa, ossia sul ribasso della stessa.

Tra le criptovalute maggiormente presenti sui migliori broker online come eToro vi sono: Bitcoin, Bitcoin cash, Bitcoin gold, xrp di Ripple, ether di Ethereum, Litecoin, Monero, Binance Coin e tante altre.

La mia guida di approfondimento: Trading criptovalute

Indici

Infine, l’ultimo asset che voglio illustrarvi è quello degli indici di Borsa.

Ebbene sì. É possibile, sia attraverso i CFD che attraverso i futures, investire sulle variazioni dei diversi indici di Borsa, quali ad esempio: FTSE MIB (Borsa Italiana), il Down Jones, il NASDAQ e così via.

Nel caso in cui sceglieste di fare trading sugli indici tramite futures, bisogna che vi rivolgiate ad una società di investimento al fine di scegliere tra le proposte offerte.

Nota bene: i futures sono:

  • Contratti a termine: i contraenti sono obbligati ad effettuare una prestazione al termine, ossia alla scadenza del contratto;
  • Contratti standardizzati: i contraenti possono modificare solo alcuni valori e ciò li rende più facilmente negoziabili.

Nel caso in cui sceglieste di affidarvi ai CFD, si farà trading cu CFD che hanno come sottostante i futures su indici. Ad esempio: si potrà fare trading sull’indice FTSE MIB negoziando CFD che replicano le performance dei futures su tale indice di Borsa.

In generale il mio consiglio è ancora una volta quello di rivolgersi a broker di trading online: CFD e Futures sono entrambi strumenti derivati e entrambi hanno i propri pregi e difetti.

Ciò che fa la differenza è sempre il fatto che le offerte dei broker come IQ Option (visitate il sito ufficiale per farvene un’idea chiara) sono decisamente più vantaggiose di quelle delle società di investimento.

Come fare trading partendo dai corsi

Eccoci giunti al capitolo sui numerosi corsi trading. Sono efficaci?

Servono davvero a qualcosa? Sono utili per imparare a fare trading?

Ovviamente anche io ci sono passato e non nego che sono delle lezioni molto utili per imparare le pratiche e i movimenti da effettuare all’inizio di questa nuova avventura.

Ovviamente esistono sia corsi gratuiti, in dotazione con la semplice registrazione alla piattaforma, che corsi a pagamento.

La domanda sorge spontanea: conviene affidarci a corsi di trading online gratuiti?

Certo che sì.

Innanzitutto, questi possono fornirti degli utili consigli sul come fare trading.

Inoltre, le piattaforme che vi ho citato forniscono degli ottimi corsi di trading online, integrati con manuali di trading e video lezioni.

Si può fare a meno dei corsi di trading?

Dubito che un utente alle prime armi, senza alcuna esperienza in finanza e senza qualche amico o conoscente che possa fornirgli le giuste nozioni, possa fare a meno dell’oggetto in questione.

Significherebbe approcciare ad un contesto complicatissimo senza la minima conoscenza. Il che porterà allo sperperamento del vostro capitale in men che non si dica.

Andiamo a vedere quali sono le migliori piattaforme per seguire dei corsi di trading online gratuiti.

Nozioni di trading gratuite di eToro

La prima piattaforma trattata, non a caso, è eToro (cliccate qui e visitate il sito ufficiale).

Vi ho già esposto l’offerta e le caratteristiche del colosso cipriota. Di conseguenza, andrò dritto al dunque per evitare di tediarvi.

L’offerta formativa di eToro presenta:

  • Live Webinars: corsi dal vivo che affrontano di volta in volta argomenti diversi;
  • Corsi: eToro offre un corso di finanza del trading esclusivo che vi permetterà di apprendere le giuste nozioni;
  • Video: sul sito ufficiale di eToro sono presenti dei video specifici che affrontano svariate pratiche del trading online.

Ovviamente tutto ciò è disponibile anche creando un account demo gratuito, cioè operando con una valuta virtuale.

Questo per darvi dei consigli sul come fare trading online le prime volte, senza che incorriate in perdite clamorose.

Cliccate qui per fruire dell’offerta formativa di eToro.

Il manuale di Trading di Capital.com

Altra piattaforma che vi mette a disposizione dei corsi di trading online gratuiti è Capital.com (cliccate qui per visitare subito il sito ufficiale).

Ho potuto costatare che questo broker effettua un approccio alla didattica molto meno impegnativo rispetto alla sopracitata eToro.

Difatti, Capital.com offre un manuale di trading online gratuito scaricabile in versione eBook.

Fate molta attenzione.

Si tratta do un utile manuale introduttivo a ciascuno dei mercati che vi ho elencato. Ovviamente la sua utilità è nulla se non viene letto e applicato in parallelo alla pratica sul conto demo. Non importa quanto tempo vi prende, è il solo modo per imparare come fare trading online.

Cliccate qui per scaricare il manuale di trading online gratuito,

I video tutorial di IQ Option

Ultima, ma non per importanza, piattaforma di cui vi illustrerò le offerte di formazione, è IQ Option (cliccate qui per visitare subito il sito ufficiale).

Oltre alle grandi agevolazioni dovute al deposito e all’investimento minimo, IQ Option si caratterizza anche per la sua offerta formativa.

Grazie alla sola creazione del conto demo gratuito, potrete fruire di un corso di trading online spalmato in diverse video lezioni.

Corso che vi farà da guida sul come fare trading online in quanto andrà a trattare delle principali pratiche che andrete ad effettuare sulla piattaforma da voi scelta.

Non male per un broker che nasce più tardi rispetto agli altri due.

Cliccate qui per fruire dei video tutorial di IQ Option: basta aprire un conto demo

Come fare trading seguendo una strategia

In questo capitolo vi esporrò quelli che sono i punti fondamentali di una corretta strategia di trading.

Ho imparato la mia strategia molti anni fa, quando ho familiarizzato con i corsi gratuiti di cui vi ho appena parlato.

Utilizzare delle buone strategie di trading è molto utile affinchè potrete trarre il massimo dei profitti dai vostri investimenti.

Al contrario, strategie di trading sbagliate potrebbero portare a zero il vostro capitale, o non farvi trarre i giusti profitti da un investimento fruttuoso.

strategie per investire online
come fare trading con le strategie giuste

Il consiglio che mi sento di darvi è quello di iniziare a familiarizzare con le strategie di trading attraverso le piattaforme sopra citate.

Difatti, eToro (cliccate qui e visitate subito il sito ufficiale) offre delle ottime strategie per investire nel modo giusto sui diversi mercati.

Cliccate qui e utilizzate anche voi le strategie di trading di eToro.

Altre strategie affidabili, anch’esse da me utilizzate, sono quelle fornite da un’altra piattaforma leader di settore: Capital.com (cliccate qui per visitare il sito ufficiale).

In questo modo, facendo affidamento alle strategie di trading di una di queste due piattaforme, potrai sia effettuare dei buoni investimenti iniziali, sia imparare cosa sono realmente queste strategie.

Una volta acquisite le capacità e le conoscenze necessarie potrete mettere a punto delle strategie di trading che fanno al caso del vostro investimento, senza fare riferimento ad alcun broker.

Vi cito queste due piattaforme, in quanto sono molti gli utenti alla ricerca di strategie di trading valide che, invece, sono stati truffati da falsi siti web. Fate molta attenzione e verificate sempre le certificazioni di un qualsiasi broker.

Cliccate qui per utilizzare le strategie di trading fornite dal manuale gratuito di Capital.com.

Come fare trading sfruttando l’analisi tecnica e analisi fondamentale

Due componenti indispensabili per una corretta strategia di trading sono: analisi tecnica e analisi fondamentale.

L’analisi fondamentale mira a fare una panoramica sulla società in questione. Numero sedi, dipendenti, fatturato, utile netto ecc.

Tutti fattori che ti daranno informazioni aggiuntive in merito all’andamento del titolo sul mercato.

L’analisi tecnica, di solito svolta mediante un grafico, vi permetterà di analizzare al meglio l’andatura di un dato titolo sul mercato. Ciò è possibile anche grazie agli indicatori di trading, i quali forniscono dati sostanzialmente utili.

In conclusione, voglio citarvi una delle domande più frequenti dei traders alle prime armi.

Come fare trading e guadagnare?

Utilizzando le giuste strategie di trading di cui abbiamo appena parlato non dovrete proprio porvi questa domanda, in quanto sarete in grado di fare trading al meglio.

Come fare trading: opinioni e considerazioni finali

Giunti alla fina, sarete stati sicuramente interessati all’argomento che ho trattato oggi.

Vi sarete sicuramente fatta un’idea di cosa sia il trading online.

Trarre profitti dal trading online è possibile, basta seguire i miei consigli.

Fate sempre attenzione alle piattaforme cui decidete di fare affidamento, scegliete una buona strategia di trading e un buon corso formativo gratuito.

Fatto ciò, non vi resta che iniziare con la pratica!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *