Le mie opinioni

Chi mi scrive o mi contatta anche in privato molto spesso è in cerca di opinioni e recensioni sul trading online. Anche per questo scopo è nato il mio blog, proprio per offrire le mie opinioni, recensioni e pareri sul trading.

Molti di voi si fanno domande quali:

  • Il trading online funziona davvero?
  • si può guadagnare con il trading?
  • si può vivere di trading?
  • il trading online è affidabile?
  • è difficile fare trading online?

Queste sono le 5 domande più frequenti che vengono sottoposte anche a me e per questo sento che è arrivato il momento di dare loro una risposta chiara e definitiva.

Intanto permettimi di presentarmi a volo:

Ciao, sono Marco Gentili e mi sento onorato che tu sia qui a leggere il mio blog. Le opinioni e recensioni sul trading che stai per leggere qui sono frutto della mi esperienza di oltre 7 anni nel settore.

Vi sorprenderà sapere che non sono un trader professionista, ma il trading online è la grande passione della mia vita. Sono sicuro che chi mi legge è come me: qualcuno che cerca modi per arrivare a crearsi almeno una piccola entrata fissa col trading.

opinioni e recensioni della mia esperienza di trading
Le mie opinioni sul trading online

Proprio per questo io ho scelto di parlare ai principianti, alle persone che come me stanno partendo da zero. So bene i dubbi e le difficoltà che si incontrano sin dall’inizio facendo investimenti sui mercati finanziari.

Il mio scopo è prepararvi a quello che vi aspetta. Proprio per questo ho creato la presente guida con le mie opinioni sul trading. Leggila tutta, ho creato qualcosa che di certo ti interesserà.

Ho parlato anche delle piattaforme con le opinioni migliori come eToro (sito ufficiale a questo indirizzo), un broker unico nel suo genere.

Trading online opinioni: cosa NON è il trading?

Il trading online è attività di compravendita di beni e titoli finanziari allo scopo di trarre un profitto. Fare trading, quindi, non è tanto dissimile dall’operare in borsa, solo che oggi si può fare online.

Avrete sentito anche voi l’espressione “giocare in borsa“. In molti film o anche al telegiornale, l’attività di investimento sulle borse viene spesso definita come “giocare”.

Sarà perché la borsa è un mondo a parte, regolato da leggi proprie e particolari. O forse perché spostare enormi capitali è diventato questione di un secondo, quasi come fosse un gioco, oggi l’attività di borsa è ancora chiamata così.

Ma è importante fare subito una precisazione a riguardo. Che sia online o in real, usare i propri risparmi per investire in borsa, tutto è tranne che un gioco. Si rischia di farsi male veramente.

Giocare in borsa? Non giocare… IL TRADING NON E’ UN GIOCO!

Facendo trading online sugli asset della borsa e del Forex si utilizza il proprio denaro reale (a meno che non si apra un conto demo con eToro – disponibile gratis qui).

Se come me partite da piccoli investitori e senza grossa esperienza correte il rischio di perdere in fretta il capitale disponibile. Io ho fatto i primi approcci al trading con circa 1000€, ma prima di aprire una posizione con denaro reale mi sono preparato a dovere!

Quindi, la mia prima opinione sul trading è che non si tratti di un gioco. Al contrario, è attività da prendere seriamente fin dal primo giorno in cui sceglierete di dedicarci del tempo.

E voglio sfatare subito anche un altro mito: in borsa e con il trading online non si fanno soldi facili o guadagni milionari automatici. Ricevo spesso email di persone che mi chiedono notizie su questo.

Se fosse facile saremmo già diventati tutti dei traders, ma ovviamente non è così. Fare trading è questione di impegno, capacità e dedizione. Bisogna avere un approccio serio e pro-attivo verso gli investimenti per farli fruttare.

Il trading è come il gioco d’azzardo? Mia opinione

Infine, voglio smontare anche un’altra diceria che circola tra i principianti. Secondo l’opinione di molti utenti il trading sarebbe da fare o da evitare (a seconda dei casi) perché è simile al gioco d’azzardo.

Come si è sviluppata questa diceria? Forse dal fatto che nel trading la scelta basica di investimento è effettivamente semplice:

  • si può investire al rialzo;
  • si può investire al ribasso.

In altre parole, quando si apre un’operazione, le opzioni disponibili sono solo due. Il mercato si può muovere al rialzo o al ribasso. I prezzi dei beni e titoli possono solo crescere o diminuire, sta al trader capire come si muoveranno.

Questo meccanismo di investimento potrebbe sembrare simile al gioco d’azzardo. Come ad esempio alla roulette. Punti sul bianco o sul nero? Ma ovviamente questa è una barbara semplificazione della raffinata arte del trading.

il trading online è gioco d'azzardo? opinioni e recensioni
Il trading online NON è gioco d’azzardo !

Solo chi non ne sa nulla può arrivare a pensare di fare simili paragoni scomodi. È opinione comune tra gli esperti di mercati finanziari che questo paragone non sia assolutamente proponibile.

Meglio, dunque, non vedere il trading come un gioco in generale e tanto meno come un gioco d’azzardo.

La mia opinione: il trading online è una truffa?

I classici film che si vedono in televisione abbondano di storie spaventose su virus e hacker.

Detto questo, comprendo certamente il motivo per cui potreste sentirvi a disagio a lasciare le vostre informazioni finanziarie all’interno del sistema informatico di qualcun altro.

Non è un caso se la prima domanda che viene in mente a un neofita è proprio se il trading online non sia tutto una truffa. Me lo sono chiesto anche io all’inizio quando mi si prospettava di poter investire online da casa mia, magari in ciabatte.

Anche se le preoccupazioni per la sicurezza online saranno sempre presenti, state certi che gli intermediari stessi hanno un interesse molto, molto alto nel farvi sentire a vostro agio sul livello di sicurezza utilizzato.

Tutti i migliori broker online hanno una parte del loro sito web dedicata a spiegare le misure che adottano per proteggere le vostre transazioni.

Anche se può essere vero che nulla è perfettamente sicuro in questo mondo, il trading online è certamente buono come il trading offline per fornire sicurezza alle vostre transazioni finanziarie. Come faccio a esserne sicuro?

Perché sono 7 anni che faccio trading e apro conti di negoziazione a destra e a manca. Rivolgendomi sempre a intermediari fidati non ho MAI avuto problemi di truffa. I miei soldi sono rimasti sempre al sicuro e i miei prelievi sempre garantiri.

Bisogna però scegliere bene e non a caso io consiglio sempre di aprire conti con i broker da me testati come eToro (qui trovate il sito ufficiale di questa piattaforma che uso).

Garanzie offerte dai broker

Ciononostante, dovete essere preparati. Se state effettuando transazioni di titoli su Internet, assicuratevi che il vostro brokeraggio utilizzi una crittografia di alto livello.

La crittografia è il processo sviluppato dai nerd dei super-genius computer (ma, sapete, quelli buoni) per criptare i dati in modo che solo il destinatario previsto possa utilizzarli.

Più alto è il numero di bit in un algoritmo, più sofisticata è la crittografia. (Sentitevi liberi di usare questa ultima frase liberamente nelle conversazioni dei cocktail party, in particolare nelle conversazioni che volete terminare).

Un algoritmo a 128 bit è il livello di cifratura utilizzato dalla maggior parte dei broker online. È il più alto livello di sicurezza attualmente consentito dalla legge.

La crittografia a 128 bit è sufficiente per voi? Rubare informazioni che sono criptate a quel livello è praticamente impossibile – anche se sembra terribilmente facile quando si guardano quei film sugli hacker disoccupati che vivono nel seminterrato.

fare trading in sicurezza opinioni
Le misure di sicurezza dei broker: sono top!

Fate attenzione se le misure di sicurezza sono in funzione mentre effettuate le vostre transazioni. A seconda del browser utilizzato, vedrete un’icona a lucchetto chiuso o un’icona a chiave per dimostrare che la sicurezza è in funzione.

Quando vedrete che queste icone sono visualizzate intere, saprete che la vostra transazione si sta svolgendo in un livello di sicurezza delle prese. Questo significa che la vostra transazione è criptata – e di conseguenza, dovreste sentirvi sicuri di ciò che state facendo.

Inoltre, le società di brokeraggio online dispongono di vari tipi di misure di sicurezza, tra cui le password e i numeri di identificazione personale (PIN) da voi selezionati.

Il vostro PIN deve essere fornito ogni volta che effettuate una transazione all’interno del vostro conto, e potete modificarlo tutte le volte che volete.

Inoltre, indipendentemente dall’intermediario utilizzato, assicuratevi che sia autorizzato dalla CySEC e o dalla Consob (come IQ Option, broker con deposito minimo di 10€ solo).

I broker corretti secondo la mia esperienza

Chi segue già il mio blog da tempo lo saprà bene: io, per motivi diversi specificati sulla homepage del mio blog, lavoro con tre broker differenti perchè secondo me, dopo averne provati a dozzine, sono i migliori per diverse ragioni.

Ora non è mia intenzione annoiarvi ancora una volta con questo argomento già approfondito altrove, quindi vi mostro qui sotto la tabella dei broker che utilizzo per il mio trading.

LE PIATTAFORME TRADING CHE UTILIZZO IO
Licenza: CySEC

Mio Voto: 10/10
Licenza Europea: Si
Please wait...
La mia guida
Licenza: CySEC

Mio Voto: 9,7/10
Licenza Europea: Si
Please wait...
La mia guida
Licenza: CySEC

Mio Voto: 9/10
Licenza Europea: Si
Please wait...
La mia guida

Trading online opinioni: quale strumento usare?

Ora che abbiamo chiarito che il trading non è una truffa e che anzi può essere un’attività molto sicura, mi preme offrirvi le mie opinioni sugli strumenti di trading da usare.

Lo strumento che io da sempre utilizzo per negoziare online sono i CFD. Ho fatto questa scelta perché penso che i “contratti per differenza” siano lo strumento più versatile vantaggioso e facile da usare in circolazione.

Il day trading con i CFD è molto popolare. Dagli Stati Uniti, ai day trader in Europa e oltre, la leva finanziaria e i costi del trading con i CFD ne fanno una valida opzione per i trader attivi e per le operazioni intraday.

Andiamo ad approfondire il discorso. Qui potrai leggere le mie opinioni sul trading CFD in seguito andrò a parlarti anche dei migliori broker per farlo come Capital.com (visitate il sito ufficiale qui).

Cos’è un CFD?

Un CFD è un contratto tra due parti. Esse concordano di pagare la differenza tra il prezzo di apertura e il prezzo di chiusura di un particolare mercato o attività. È quindi un modo per speculare sul movimento dei prezzi, senza possedere l’attività effettiva.

Cosa si intende per “attività”? Si tratta dei beni e titoli disponibili per la negoziazione sulle piattaforme dei vari broker come:

  • Materie prime
  • Coppie di valute Forex
  • Indici
  • Criptovalute
  • Azioni

La performance del CFD riflette l’attività sottostante. Il profitto e la perdita sono stabiliti quando il valore dell’attività sottostante si sposta rispetto alla posizione del prezzo di apertura.

Quando si negozia un CFD con un broker, non si possiede l’attività oggetto di negoziazione. State speculando sul movimento del prezzo, in salita o in discesa.

Esempio di CFD

Facciamo un esempio. Supponiamo che si selezioni un’azione con un prezzo richiesto di € 25 e si apra un CFD del valore di 100 azioni.

Se si acquista un’azione in modo tradizionale, il costo sarebbe di € 2.500. Ci potrebbero essere anche costi di commissione o di negoziazione.

Tuttavia, un broker di CFD (come IQ Option – cliccate qui) spesso richiede solo un margine del 5%. Questo vi permetterà di entrare nello stesso trade ma con soli € 125! (I livelli effettivi di leva o di margine variano). Questo lo rende un terreno di caccia attraente per il trader intraday.

Il rapporto rischio/rendimento è aumentato, rendendo più redditizie le operazioni a breve termine.

Quando si inserisce il CFD, la posizione mostrerà una perdita pari all’entità dello spread. Questo significa che se lo spread del vostro broker è di 5 centesimi, avrete bisogno che il titolo si apprezzi di almeno 5 centesimi per raggiungere il pareggio.

Da li in poi si cominciano a fare profitti.

CFD vs. Azioni

Utilizzando l’esempio sopra riportato: Diciamo che il prezzo del titolo sottostante continua ad aumentare e raggiunge un prezzo d’offerta di 26,00 euro.

Se il titolo era di vostra proprietà, la vostra partecipazione vale ora € 2600. Un bel profitto – ignorando le commissioni o i costi, laddove presenti (vi ricordo che ad esempio eToro non applica commissioni, iscrivetevi qui) il trader ha realizzato €100.

Tuttavia, con l’azione sottostante a € 26,00, il CFD mostrerebbe lo stesso profitto di €100 – ma ha richiesto molto meno per aprire, solo $125 -. Quindi, in termini di percentuale, il CFD ha restituito profitti molto maggiori.

Se il mercato si fosse mosso nella direzione opposta, anche le perdite rispetto al nostro investimento sarebbero state maggiori – sia il rischio che la ricompensa sono aumentati.

Naturalmente ci sono altri vantaggi nel possedere un’attività piuttosto che speculare sul prezzo. Abbiamo anche ignorato le commissioni e gli spread per chiarezza. Ma quanto sopra illustra le differenze relative tra i due metodi di investimento.

cfd nel trading online cosa sono opinioni
Perché conviene usare i CFD per il trading?

Dato che stai facendo day trading, probabilmente non manterrai nessuna posizione CFD durante la notte. Al contrario, probabilmente effettuerai un numero elevato di operazioni con i CFD in un solo giorno.

Per massimizzare i tuoi rendimenti ti vorrai concentrare sui mercati volatili e liquidi. Il trading con i CFD con petrolio, bitcoin e forex sono tutte opzioni popolari, per esempio (tutti asset disponibili su Iq Option, cliccate qui).

I vantaggi del trading online sui CFD: recensione

Potreste aver già intuito un paio di vantaggi dei CFD, ma cerchiamo di scomporli e di aggiungerne altri.

Leva – La leva finanziaria dei CFD è molto più elevata rispetto al trading tradizionale. È possibile ottenere requisiti di margine anche solo del 2%.

Il tasso di solito dipende dall’attività sottostante. Le azioni o le valute criptate volatili, per esempio, possono raggiungere fino al 20%.

Mentre i bassi tassi di margine vi permetteranno di assumere grandi posizioni con meno capitale, le perdite vi colpiranno più duramente.

eToro ad esempio offre una leva finanziaria legale e sicura di massimo 1:30 sulle migliori coppie Forex. Registratevi per provare il trading a leva.

Accessibilità – I migliori broker di CFD vi permetteranno di operare in tutti i principali mercati. Con così tanti mercati, questo significa che le ore di trading con i CFD sono attive 24 ore al giorno. Dovrete prima controllare le ore di trading dei vostri broker.

Costo – I sistemi di trading con i CFD hanno costi minimi. Troverete molti broker che addebitano spese minime o nulle per entrare e uscire dalle negoziazioni.

Invece, guadagnano i loro soldi quando devi pagare lo spread. L’entità dello spread dipenderà dalla volatilità del sottostante. Si noti che di solito si tratta di uno spread fisso.

Meno regole di shorting – Alcuni mercati applicano regole che vi impediscono di fare shorting in certi momenti. Possono richiedere maggiori requisiti di margine per lo shorting rispetto ad andare long.

Il mercato dei CFD, tuttavia, generalmente non ha tali regole, in quanto non siete effettivamente proprietari dell’attività sottostante.

Ciò significa nessun costo di prestito o di shorting e la possibilità di fare trading anche al ribasso, con gli stessi profitti del rialzo.

Meno requisiti di day trading – Alcuni mercati richiedono un capitale significativo per iniziare a fare trading. Questo vi limita al numero di operazioni che potete effettuare e, a sua volta, a quanto profitto

Un trader di CFD online, tuttavia, può aprire un conto con un minimo di € 1.00 – € 200. Con Iq Option questo limite è abbassato a soli 10€ per ottenere un conto reale, cliccate qui per saperne di più sul broker.

Diversità – Qualunque sia l’asset di vostro interesse, probabilmente troverete che è disponibile in CFD. Potete iniziare a fare trading con i CFD FX, oltre a utilizzare le azioni, le materie prime, le valute criptate e i CFD su indici.

Rischi del trading online: opinioni

I rischi del trading online, quali sono? Se vi ho presentato molte caratteristiche interessanti del trading CFD, non bisogna dimenticare che ci sono anche dei rischi.

Si discute molto poco sul fatto che la negoziazione di titoli online (o meno) sia impegnativa nel migliore dei casi e pericolosa nel peggiore (non con broker regolamentati come Capital.com).

Il tasso di abbandono accertato nel settore per i nuovi trader a breve termine si aggira intorno al 90%, con l’80% che si arrende entro i primi due anni. Questa è un’amara verità che scelgo di condividere con voi, perché facciate valutazioni serie.

Il trading online presenta diverse insidie uniche legate all’attività costante, contribuendo al tempo stesso alle numerose sfide psicologiche che l’individuo coinvolto nel mercato si trova ad affrontare:

Disciplina

Il trading online fornisce l’accesso a molti mercati diversi e rende disponibile un elevato grado di leva finanziaria su base 24/7. Lo stato emotivo di un trader viene costantemente messo in discussione, con la paura e l’avidità che spesso guidano comportamenti impulsivi.

Volatilità

Come prodotto dei maggiori volumi e della maggiore partecipazione al mercato attribuibile al trading elettronico, i picchi periodici di volatilità dei prezzi sono cresciuti in frequenza ed entità.

La possibilità per i trader e gli investitori di entrare in un determinato mercato a velocità prossime alla luce ha creato la possibilità di improvvise, a volte imprevedibili, oscillazioni di prezzo.

Ad esempio, il rilascio di notizie inaspettate può aumentare la volatilità e causare danni misurabili ai trader vulnerabili.

Latenza

Il trading si svolge nel mercato elettronico attraverso una vasta infrastruttura tecnologica. Una miriade di router, mainframe e server giocano tutti il loro ruolo in un trading che viene eseguito dal clic del mouse al mercato.

Sfortunatamente, alcuni partecipanti sperimentano diversi gradi di latenza inevitabile in fase di negoziazione.

Informazioni errate

I raggiri e le truffe vere e proprie fanno parte del mondo finanziario fin dalle radici dello scambio. Il mondo del trading online non fa eccezione.

La vendita di sistemi di trading “get-rich-quick”, l’analisi negligente e la manipolazione del mercato sono spesso presenti nell’ambiente del trading online.

La stragrande maggioranza dei trader online che non hanno avuto successo sono caduti vittima di almeno uno dei tanti fattori che rendono il raggiungimento di un profitto costante una sfida.

Evitare questi rischi: 3 broker da scegliere

Avviandomi verso il termine di questa guida dedicata alle mie opinioni sul trading online, mi preme parlare degli intermediari che amo usare per fare questa attività.

Voglio introdurli brevemente per sottolineare come usandoli non si incorra negli svantaggi e nella gran parte dei rischi di cui ho parlato prima quali:

  • latenza;
  • informazioni errate;
  • alte commissioni di trading.

Cominciamo subito dal mio preferito… eToro!

Fare trading online con eToro opinioni

eToro (sito ufficiale del broker qui) è una nota startup israeliana fintech, un broker di social trading fondato nel 2007.

eToro è un’entità regolamentata dalla Financial Conduct Authority (FCA) nel Regno Unito. Tutti gli altri clienti sono serviti da un’entità cipriota regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (CySEC).

eToro è considerato sicuro perché in Italia è autorizzato anche dalla Consob, quindi i clienti italiani possono stare tranquilli al 100%. Ma a parte questo ciò che colpisce di più di eToro è la qualità e particolarità del servizio.

Etoro e il Copy Trading

eToro ha avuto un’ottima idea quando ha deciso fondere il trading manuale e il copy trading in un’esperienza di trading unificata, sulla stessa piattaform. È una combinazione vincente. Su questa piattaforma è possibile copiare operazioni di professionisti nel proprio account 100% gratis.

Guardate il video informativo sul Copy Trading qui.

La facilità d’uso è il cuore dell’esperienza della piattaforma eToro. È facile eseguire operazioni di base e fare le cose velocemente, come la creazione di diverse watchlist e l’aggiunta di strumenti attraverso la ricerca dei mercati disponibili, così come il posizionamento di un trade da ogni watchlist direttamente.

Queste qualità hanno aiutato eToro a classificarsi primo tra i broker più semplici da utilizzare, così come per i principianti per molti anni.

CopyPortfolio: – Uno strumento innovativo è il CopyPortfolio, in cui eToro raggruppa i trader in un unico fondo in cui è possibile copiare il trade.

Il CopyPortfolio aiuta a colmare il divario per gli investitori che vogliono utilizzare eToro su base passiva, in quanto possono creare un portafoglio basato interamente su uno o più CopyPortfolio.

D’altra parte, i trader che negoziano manualmente possono anche utilizzare il CopyPortfolio per diversificare il loro trading, rendendolo potenzialmente utile per tutti i clienti di eToro.

Scoprite i Copy-Portfolios qui, iscrivetevi gratis a eToro.

Qualità di negoziazione in copia: Tutti i trader su eToro fanno trading manualmente. I sistemi di trading completamente automatizzati non sono consentiti, il che significa che quando si copia un altro trader, si può essere sicuri che stia effettuando ogni operazione manualmente.

Questo è utile per conoscere come molte altre piattaforme di social trading che aggregano le prestazioni dei trader di solito permettono sia operazioni discrezionali (manuali) che strategie automatizzate, mentre la rete di eToro consiste esclusivamente nel trading manuale.

Capital.com: broker con segnali di trading

Capital.com (sito ufficiale qui) è un broker relativamente nuovo che offre accesso ai CFD. Questo broker è regolamentato in Europa da CySec, dando ai clienti la fiducia nella sicurezza dei loro fondi.

Capital.com offre anche 2 piattaforme: web trader e MetaTrader 4 insieme alla possibilità di negoziare più di 270 attività.

Queste includono forex, azioni, materie prime, indici e criptovalute. Per comodità, Capital.com mostra sulla sua homepage l’andamento attuale dei principali asset, incluse le offerte, le domande e le variazioni percentuali, tutte codificate in verde e rosso.

Queste informazioni sono suddivise in quattro schede: Top Assets, Forex, Commodities e Stock, in modo da poter trovare facilmente le informazioni che state cercando.

Formazione e segnali di Capital.com

Lodevole è l’impegno del broker sotto l’aspetto dei servizi ai traders principianti. Come già feci io all’epoca, vi consiglio di scaricare il manuale di trading creato dal broker (disponibile qui)

Si tratta di uno strumento per imparare le basi del trading, 100% gratuito e disponibile per tutti i nuovi iscritti al broker. Inoltre registrandosi è possibile approfittare fin da subito del kit professionale di investimento di Capital.com.

Sulla sua piattaforma sono disponibili grafici in tempo reale professionali e di facile lettura che permettono di intuire facilmente la direzione che prenderanno i prezzi di mercato.

Provate il kit professionale di Capital.com a questo link.

Infine vi segnalo un aspetto davvero esclusivo dell’attività di trading con Capital.com: i segnali di trading. Con questo servizio potete ricevere in piattaforma segnali gratis di negoziazione che suggeriscono ottime operazioni da avviare a mercato.

Ma i segnali sono affidabili? Io li ho provati, ma senza abusarne e devo dire che sono stati un valido aiuto per fare qualche buona operazione di mercato. Li consiglio soprattutto a chi tra voi è alle primissime armi.

Cliccate qui per saperne di più sui segnali di Capital.com.

IQ Option: iniziare con soli 10€

Immagino che tra voi che mi seguite molti siano principianti che poco si fidano del trading online. Bene allora per tutti voi che volete solo provare, perché non tentare la strada di Iq Option?

A mio avviso sotto molti punti di vista è la piattaforma migliore dove iniziare. Iq Option ha un’offerta giovanile, fresca e interessante con la particolarità di poter aprire un conto reale per soli 10€ (disponibile qui).

Per chi lo desidera è possibile anche fare tutta la pratica di trading che si desidera. Sulla piattaforma del broker si può usare un conto demo che contiene tutte le funzionalità del conto standard, solo che è finanziato da Iq Option con denaro fittizio.

Ciò significa poter negoziare senza paure e fare tutte le prove di trading che desiderate. Provate ad aprire un conto demo con Iq Option qui.

Opinioni e recensioni sul Trading: ecco le mie conclusioni

Ragazzi, se siete arrivati fin qui significa che in qualche modo quello che vi ho raccontato vi è piaciuto. Bene sono molto contento se è stato così.

Con questo blog sul trading quello che voglio è proprio portare la mia esperienza nella vita di chi desidera diventare un trader. Lo faccio per un motivo in particolare: trovo che questa sia un’attività molto bella e coinvolgente e che se presa col piede giusto può portare molti risultati positivi anche a voi.

Detto questo vi saluto e vi auguro buon trading sempre!

Vi invito a condividere insieme a me le vostre esperienze nel trading e se, magari avete subito qualche truffa, segnalarmela. Sono certo che saranno tutte segnalazioni utili per gli utenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *