Trading Criptovalute

Criptovalute: un nome esotico che allo stesso tempo è capace di attirare tutti coloro interessati a investire in questo mercato. Fare trading in criptovalute vi sembra arduo? Un’impresa impossibile?

Ebbene, non posso darvi per nulla torto: era così anche per me all’inizio.

Salve a tutti, sono Marco Gentili e con questa guida voglio analizzare un aspetto particolare del trading online che mi ha continuamente affascinato e continua tuttora ad assorbire una buona percentuale dei miei investimenti.

Con questa guida voglio introdurvi al mondo del trading online sulle criptovalute, fornendovi tutte le dritte necessarie ad iniziare al meglio e non lasciarvi sorprendere da questo mercato che, anche a distanza di anni, continua ad essere caratterizzato da un’enorme volatilità.

come inziare a investire in criptovaltue
trading in criptovalute: iniziare nel modo giusto

Se tuttora continuo a investire in criptovalute con broker specializzati come eToro, Capital.com e IQ Option, questo è sia grazie alla loro offerta particolare sia al fatto che il mercato delle criptovalute, una volta che ne si capiscono i meccanismi, non è così complesso da padroneggiare.

In questa guida vi mostrerò ciò che ho imparato nel corso degli anni e quali sono i migliori modi per operare sulle valute digitali.

Prima di iniziare, occhio alla tabella sottostante in cui vi riporto i principali broker con cui vi consiglio di intraprendere la vostra avventura con il trading di criptovalute:

LE PIATTAFORME TRADING CHE UTILIZZO IO
Licenza: CySEC

Mio Voto: 10/10
Licenza Europea: Si
Please wait...
La mia guida
Licenza: CySEC

Mio Voto: 9,7/10
Licenza Europea: Si
Please wait...
La mia guida
Licenza: CySEC

Mio Voto: 9/10
Licenza Europea: Si
Please wait...
La mia guida

Iniziare a fare trading criptovalute: i primi passi

Sembrerà scontato, ma il primo e più importante passo per iniziare a fare trading in criptovalute è quello di iscriversi presso un broker di trading online buono come questo.

È da lì che hanno iniziato tutti i principali professionisti di oggi ed è questo il passo fondamentale da fare: trovare una piattaforma di trading online affidabile e regolamentata.

Come sono solito ripetere sia nelle mie guide sia a tutti i conoscenti che mi pongono la domanda, la risposta è sempre la stessa:

«No, non basta la licenza di trading. Quella è il minimo sindacale»

Se una piattaforma riesce a fornirvi una regolare e valida licenza di trading allora potrete partire ad analizzarne l’offerta, in quanto sarà l’offerta a determinare gran parte della qualità dei vostri investimenti.

Anch’io, prima di trovare in eToro, Capital.com e IQ Option le piattaforme che facevano al caso mio, ho sperimentato altri broker. Il risultato è stato a dir poco deludente proprio in quanto è sufficiente un’oscillazione di pochi pips in più dello Spread per fare la differenza tra un investimento di successo e uno fallimentare.

È per questo motivo che la mia guida su come investire in criptovalute e come farlo attraverso gli strumenti del trading online parte con l’elencare le offerte di tre tra i migliori broker in circolazione.

Non sto mentendo: provate stesso voi a confrontare le loro offerte con quelle di altre piattaforme trading.

Non vi sono paragoni.

Come fare trading in criptovalute: Le migliori 3 piattaforme

Pronti, dunque?

Ecco a voi i tre protagonisti di ogni valido investimento in valute digitali: i migliori broker di trading online sulle criptovalute. Tenete bene a mente: ognuna di queste piattaforme mette anche a disposizione le migliori app di trading in criptovalute.

Quindi, se state pensando di fare trading su criptovalute tramite app, pensate a:

eToro: trading automatico in criptovalute

eToro (visitate il sito ufficiale) è il broker con cui ho iniziato a investire in Bitcoin. Vi ricordate il 2017?

Anno fantastico, quello: il Bitcoin apre a Gennaio con una quotazione di circa 1.000 dollari e chiude, dopo 12 mesi spaziali, a Dicembre a quasi 20.000 dollari l’uno. Un evento indimenticabile, durante il quale il mercato era completamente in preda alla più pura e genuina eccitazione.

Ebbene, io c’ero: con il mio modesto account di eToro, aperto con un deposito di 200€ e senza la minima idea di quello che stava succedendo.

Ebbene, volete sapere come sono riuscito ad investire?

Il Copy Trading di eToro! Uno dei sistemi di trading automatico più efficiente al mondo, realizzato appositamente per tutti coloro in cerca di una soluzione al trading in criptovalute e investimenti per neofiti.

Con il Copy trading, infatti, si possono copiare gli investimenti dei professionisti che operano su eToro, in modo da registrare profitti proporzionali ai loro ed eseguire automaticamente operazioni che potrebbero essere al di là delle proprie capacità.

Così feci io e così vi invito a fare: cliccate qui per iniziare a operare anche voi con il Copy trading di eToro e registratevi sulla piattaforma.

Altra caratteristica peculiare di eToro è la possibilità di acquistare direttamente criptovalute, senza dover necessariamente investire in CFD. In questo modo possederete realmente il titolo su cui state investendo, che verrà automaticamente depositato sul wallet virtuale del broker e potrà essere ritirato quando meglio si crede.

L’offerta di eToro, inoltre, è tale che potrete fare realmente trading in criptovalute senza commissioni di alcun genere.

Comprate anche voi realmente criptovalute grazie all’offerta di eToro e aprite un conto sulla piattaforma.

Capital.com: segnali di trading per le criptovalute

Capital.com (visitate il sito ufficiale) è un altro broker particolarmente indicato per fare trading sulle criptovalute.

Quando interagii per la prima volta con i segnali di Trading Central, che Capital.com vi mette a disposizione gratuitamente una volta effettuato l’accesso, non posso negarvi che ero alquanto scettico: quanto potevano essere utili per fare trading sulle criptovalute?

Si tratta di un settore estremamente volatile, motivo per cui non pensavo che l’accuratezza dei segnali potesse, di fatto, monitorare costantemente l’evoluzione dei principali titoli.

Ebbene, se ve ne sto parlando è perché mi sono dovuto ricredere: i segnali di trading di Capital.com per operare con le criptovalute si sono dimostrati estremamente validi ed accurati, avvisandomi in tempo dei momenti salienti di ciascun trend dominante.

Grazie ai segnali di trading di Capital.com, infatti, potrete avere valide analisi già pronte sui principali titoli finanziari, in modo da intervenire rapidamente e con accuratezza laddove lo reputate opportuno.

Cliccate qui per ricevere anche voi i segnali di trading di Capital.com e registratevi sulla piattaforma.

A sostegno dei segnali di Capital.com, il broker vi mette a disposizione anche un libro per il trading in criptovalute in .PDF, un manuale gratuito che può essere scaricato non appena si completa la registrazione sulla piattaforma.

Personalmente l’ho trovato molto utile per apprendere tutte le nozioni e le informazioni sugli investimenti in questo settore che non ero riuscito ad apprendere con il Copy Trading di eToro. Si tratta di un ottimo mezzo per colmare le proprie lacune e iniziare a realizzare autonomamente gli investimenti in valute digitali.

Scaricate anche voi il manuale di trading gratuito di Capital.com cliccando qui e aprite un conto sul broker.

IQ Option: il miglior demo per il trading in criptovalute

Se siete, invece, in cerca di una piattaforma che vi permetta di sfruttare al massimo tutta la flessibilità che può derivare dal trading in CFD criptovalute, allora probabilmente la risposta che state cercando ve la fornirà proprio IQ Option (visitate il sito ufficiale).

Il broker mette a disposizione, infatti, uno dei migliori conti demo per familiarizzare con il trading in valute digitali: una simulazione verosimile dell’andamento di mercato assolutamente gratuita e illimitata.

Grazie al conto demo di IQ Option ho avuto modo di perfezionare l’analisi tecnica e la conoscenza degli altri strumenti di trading, in modo da affrontare al meglio le sfide future. La simulazione che il broker ti mette a disposizione, infatti, è utilissima per padroneggiare, al riparo da rischi, la propria strategia di trading ideale.

Cliccate qui e aprite anche voi in pochissimi passaggi il vostro conto demo su IQ Option

Il broker, inoltre, risulta essere ottimale anche per il passaggio da una operatività simulata e verosimile a quella reale. Io stesso mi sorpresi enormemente quando, volendo testare i reali investimenti su IQ Option, appresi che potevo aprire un conto reale con soli 10€.

Ecco di cosa parlavo nominando la flessibilità del trading in CFD criptovalute: la possibilità, dunque, di investire cifre anche estremamente ridotte.

Con il deposito minimo di IQ Option, inoltre, ho scoperto che si possono aprire posizioni anche solo con 1€. Il prezzo di un buon caffè!

Un investimento di 1€ solitamente non porta a ritorni degni di nota, ma il settore delle criptovalute è un’eccezione alla regola: vi basta osservare l’immagine sottostante tratta dal grafico di IQ Option per rendervene conto.

investire in criptovalute
trading in criptovlaute al momento giusto

Ebbene, se si riesce ad intervenire nel momento giusto anche un investimento di 1€ può rivelarsi particolarmente proficuo.

Cliccate qui per aprire un conto reale con IQ Option: il deposito minimo è di appena 10€

Cos’è il trading di criptovalute?

Adesso che siete a conoscenza del miglior modo per inziare a fare trading in criptovalute, posso iniziare ad entrare nel vivo della questione.

Il problema principale con gli investimenti in questo settore, infatti, sta nel fatto che spesso e volentieri non si conoscono i giusti metodi per realizzarli, ecco perché la preoccupazione principale deve essere rivolta alle piattaforme. La formazione segue subito dopo.

Anche perché, come avrete modo di vedere, spesso e volentieri la migliore formazione è quella garantita dalle piattaforme stesse (scaricate il manuale di trading di Capital.com cliccando qui per rendervene conto).

Ebbene, il trading online in criptovalute, come il termine indica, comporta investire tramite un broker di trading online sulle sue offerte di asset relative alle criptovalute.

Ne è un esempio il trading in Bitcoin, criptovaluta principale e più scambiata al mondo: tutte le piattaforme che ti ho indicato ti permettono di investire in Bitcoin.

Su quali criptovalute conviene investire?

Le criptovalute presenti sul mercato sono innumerevoli, specialmente da quando qualsiasi player nel settore si è sentito in dovere di emetterne una propria, magari nella speranza che potesse ottenere una fortuna simile a quella del Bitcoin.

Questi titoli finanziari si dividono in due categorie fondamentali:

  • Bitcoin, ovvero la madre di tutte le valute digitali, la prima in assoluto, creata nel 2009 da Satoshi Nakamoto. Si tratta della crypto con valore di mercato maggiore e più diffusa;
  • Altcoin, ovvero criptovalute di seconda generazione, nate dal miglioramento di alcune caratteristiche particolari del Bitcoin.

Attualmente le Altcoin sono innumerevoli, ma quelle che hanno maggior successo e che non possono assolutamente mancare tra le offerte di un buon broker per il trading online in criptovalute sono:

  • Ethereum, ovvero la valuta di una piattaforma di decentralizzata di contratti intelligenti, che mira a rendere più efficiente qualsiasi apparato burocratico nel suo insieme;
  • Ripple, ovvero la valuta appositamente pensata per alleggerire il carico di lavoro e le spese che le banche devono affrontare per gestire grosse quantità di denaro;
  • Litecoin, la diretta concorrente dei Bitcoin che, sebbene non sia caratterizzata dagli stessi numeri, comunque è considerata essergli migliore sotto molti aspetti ed è globalmente accettata per le transazioni online;

Oltre a queste ve ne sono molte altre, come potete vedere da questa immagine tratta dalla offerta di eToro (cliccate qui per l’offerta sulle principali criptovalute):

trading criptovalute eToro
Trading in criptovalute con l’offerta di eToro

Trading in criptovalute: le mie opinioni

Le opinioni sul trading in criptovalute sono molto discordanti. Nel caso in cui vi troviate a bazzicare i tanti forum sul trading in criptovalute, infatti, ne potrete leggere di cotte e di crude.

Non di rado ho sentito colleghi anche affermati nel settore degli investimenti sconsigliare a gran voce questo settore.

È un settore difficile, troppo volatile e dunque imprevedibile, Marco….

Mi dicevano.

Ebbene, non mi sento di dissentire completamente: effettivamente quello delle criptovalute non è un settore di immediata comprensione, come può essere, ad esempio, il mercato azionario.

Capire cos’è un’azione e come funziona, in confronto a comprendere la realtà sottostante una criptovaluta, infatti, è infinitamente più semplice.

Tenete conto che le criptovalute, per quanto si trovino informazioni scritte in italiano (più spesso in inglese), sono comunque scritte in un linguaggio di programmazione, fatto di numeri e connettori logici.

Chi ha pensato il sistema del mercato azionario pensava agli investimenti e le azioni, infatti, servono a farci investire sopra.

Le criptovalute sono completamente diverse: una crypto è pensata in virtù del proprio valore di uso. Il valore d’uso è, in realtà, in netto contrasto con il valore finanziario di una crypto.

Più una valuta è voltatile e meno risulta essere appetibile per tutti gli enti che potrebbero trarre vantaggio dall’usarla.

Al contrario, più e volatile e più si presta agli investimenti tramite broker di trading di fiducia e consigliati.

Ecco perché, ad esempio, il Ripple ormai si mantiene stabile da anni: XRP punta ad essere realmente usata da enti finanziari attivi nel trasferimento di denaro, come MoneyGram (con la quale ha stretto un contratto di collaborazione).

Non si tratta, in definitiva, di un settore difficile, ma che necessita di uno studio diverso.

I miei consigli per fare trading di criptovalute

Parlando di diversi approcci agli investimenti per quel che riguarda il trading in criptovalute, vi voglio dare alcuni consigli utili che possono permettervi e aiutarvi nell’approccio efficace a questi titoli.

Si tratta di un settore in continua evoluzione che non sottostà alle regole dei mercati finanziari ufficiali: un po’ come quelli OTC, infatti, non vi sono orari per fare trading in criptovalute: si possono realizzare investimenti in qualsiasi momento della giornata.

Inoltre vi è bisogno di un approccio pratico diverso per ciascun titolo: se aprite un conto con eToro (cliccate qui per iscrivervi gratis) e osservate le operazioni dei principali trader in criptovalute ve ne renderete facilmente conto.

Ognuno di essi, infatti, mette in campo tattiche e strategie diverse. Alcune di queste le prenderemo in esame nel prossimo paragrafo.

Strategie per fare trading in criptovalute

Quali sono le migliori strategie per fare trading in criptovalute?

Ebbene, non è possibile dare una risposta univoca. Prima che vi indispettite per questa soluzione vaga e poco precisa, tenete a mente: come vi ho detto, infatti, ogni criptovaluta presenta un proprio comportamento peculiare che dipende da molteplici fattori:

  • Valore d’uso, ovvero potenziale bacino di utenza che trarrebbe vantaggio dall’impiego della valuta digitale in questione;
  • Valore finanziario, ovvero la quotazione di ciascun titolo, che è sì relato al valore d’uso, ma anche e soprattutto alla tipologia di investimenti che vengono effettuati;
  • Costituzione della criptovaluta, ovvero del tipo di algoritmo e delle regole alla base della tecnologia blockchain che utilizzano.

Di questi il terzo è sicuramente quello più difficile da comprendere a pieno.

In questo caso, per fortuna, viene a valere la regola “se vi è un ostacolo troppo grande, aggiralo”: ecco perché una delle migliori strategie per approcciare questo mercato è quella di affidarsi ad un buon corso di trading in criptovalute.

Senza girare troppo sul tema, quelli che vi consiglio sono proposti stesso dai broker di trading online che vi ho descritto in precedenza.

Corsi di trading in criptovalute: i 3 migliori

I migliori corsi di trading in criptovalute vi mettono a disposizione tre soluzioni diverse, di cui una decisamente poco ortodossa, sebbene funzionale:

  1. Manuale di trading di Capital.com (cliccate qui per scaricarlo gratuitamente), una guida approfondita e dettagliata sul trading in criptovalute, da usare rigorosamente in combo con il conto demo offerto dal broker, in modo da conciliare perfettamente teoria e prassi;
  2. Corso di trading di IQ Option (cliccate qui per le info sul sito ufficiale), ovvero un ottimo corso online settimanale di volta in volta aggiornato e proposto dal broker. IQ Option, infatti, comunica ai suoi clienti il giorno di caricamento del corso che è consultabile comodamente dalla stessa piattaforma;
  3. Social Trading di eToro (cliccate qui per usarlo anche voi), la soluzione decisamente meno ortodossa ma più efficace. Il Social Trading permette di ricevere aggiornamenti e consigli in tempo reale direttamente da alcuni tra i principali interessati in questo mercato;

Tenete a mente che vi sconsiglio di far riferimento a corsi di trading in criptovalute a pagamento o comunque slegati dalle offerte di un broker affidabile.

Si tratta di perdite di tempo inutili, specialmente se si tiene conto che informazioni attendibili e sicure possono essere reperite nei tre corsi che vi ho consigliato.

Mi rivolgo a tutti i lettori e conoscenti: basta chiedermi dei servizi di Fineco. Fare trading in criptovalute con Fineco e le sue offerte non è assolutamente vantaggioso!

Strategia per investire in criptovalute: meglio il trading intra-day

È proprio la natura dell’asset a rendere il trading intra-day la migliore operatività possibile sul mercato.

Fare trading intra-day in criptovalute, infatti, permette di eludere i tassi di overnight e di aver ragione sull’elevata volatilità dei principali titoli.

Avete bene osservato l’immagine tratta da IQ Option che vi ho mostrato in precedenza?

Ebbene, avete visto, dunque, come il Bitcoin è stato capace di crollare del 50% nell’arco di una sola giornata, e del 20% nell’arco di appena un’ora.

Ecco, questo è successo anche nel 2017.

Ovviamente in quell’anno il titolo, complessivamente, ha visto uno strabiliante risultato del +2000% (da 1.000 dollari a 20.000), ma se si osserva attentamente il grafico proposto nell’immagine, tratto dal conto demo di eToro (cliccate qui per aprirne uno), vi apparirà tutto più chiaro.

trading Bitcoin
volatilità Bitcoin fine 2017

Ebbene, anche in un’annata straordinaria per il Bitcoin, come il 2017, non è stato sempre tutto rose e fiori.

Ho preso in considerazione solo Novembre e Dicembre 2017, ma si tratta di una situazione che si è ripetuta praticamente nell’arco di tutti e 12 i mesi dell’anno: cali improvvisi anche significativi possono portare a nullificare i risultati ottenuti.

Posizioni long sulle criptovalute sono sconsigliate, a meno che non si faccia riferimento a Ripple.

Attualmente il Ripple è l’unica valuta digitale sulla quale conviene investire sul lungo periodo.

Software per trading in criptovalute: attenzione a Bot ed Exchange

Voglio concludere questa guida con un ultimo importantissimo consiglio.

Finora vi ho parlato del miglior modo per fare trading in CFD criptovalute, ma non vi ho ancora parlato approfonditamente della possibilità di acquistare direttamente questi asset.

Chi mi segue da tempo sa benissimo qual è la mia posizione in tema di investimenti diretti: si tratta di operazioni che sconsiglio a chiunque.

Avendo a disposizione strumenti finanziari flessibili come i CFD non vi è alcun motivo prettamente finanziario per operare direttamente sui titoli.

Se si dispongono milioni di euro, allora il discorso ovviamente cambia, così come cambia se si considerano operazioni diverse da quelle prettamente finanziarie.

Mi sto riferendo, ovviamente, a esperimenti o a motivazioni di carattere diverso, come il collezionismo, ad esempio.

Nel mio caso, dopo aver investito in criptovalute per anni mi sono trovato a desiderare a tutti gli effetti di possedere un mio portafogli virtuale.

Si tratta di un investimento di carattere diverso che è giustificato solo se ci si rivolge a criptovalute particolari come, ad esempio, il Ripple.

Ma come comprare realmente criptovalute senza correre rischi eccessivi? È possibile farlo tramite i broker di trading online (come Iq Option)?

Comprare criptovalute: attenzione agli Exchange

Se siete interessati a realizzare un investimento reale in criptovalute, il mio consiglio è di evitare gli exchange come la peste.

Queste piattaforme, infatti, permettono, come il nome suggerisce, di scambiare valuta reale (FIAT in gergo) con un valore equivalente in criptovalute. Alcune di queste, inoltre, mettono anche a disposizione dei software di trading in criptovalute.

Fin qui tutto regolare, vi sembra?

Ebbene, non è così semplice. Vi sono 3 principali problemi in questo metodo:

  • La sicurezza: gli exchange sono una delle mete preferite dagli hackers. Come la storia dimostra (vedete casi come MtGox o simili), gli exchange posseggono dei sistemi di difesa tutt’altro che impenetrabili e, inoltre, le assicurazioni sul proprio portafogli virtuale sono pressoché nulle. In caso di attacco riuscito, potrete dire addio al vostro investimento;
  • Le commissioni: la maggior parte degli exchange impone commissioni anche particolarmente ingenti sugli scambi, sui prelievi e sui depositi. Nulla è tanto odioso, per un trader, che le commissioni. Non è un caso se i broker che vi ho consigliato permettono di fare trading a zero commissioni;
  • I software di trading in criptovalute sono uno dei prodotti informatici meno riusciti degli ultimi anni. La maggior parte delle volte essi vengono presentati tramite spot completamente fasulli, del genere “diventa ricco subito”. Stro****e!

Comprare criptovalute in real con eToro

La soluzione, ancora una volta, viene fornita da eToro (visita il sito ufficiale).

Il broker, infatti, permette di acquistare direttamente criptovalute grazie al trading con leva nulla (1:1).

Questa operazione è disponibile per tutti e 27 le diverse valute digitali messe a disposizione dal broker. L’acquisto verrà poi salvato sul portafogli virtuale del broker e potrà essere ritirato quando meglio si crede.

Zero commissioni e un sistema di sicurezza all’avanguardia costituiscono il primo e fondamentale vantaggio. Il secondo, invece, proviene dalla regolamentazione ESMA.

eToro è un broker certificato dalla CySEC e dalla CONSOB, il che implica che ogni trader ha una garanzia di rimborso totale per investimenti del valore di circa 20.000€.

Questa garanzia si applica in caso di errori di sistema, attacchi informatici o altri problemi non direttamente riconducibili ad un’operatività errata dell’utente.

In questo modo se anche uno o più hacker dovessero far breccia nelle difese di eToro (cosa altamente improbabile), gli utenti potranno fruire di una garanzia dei propri investimenti decisiva.

Cliccate qui, dunque, per l’offerta completa di eToro sull’acquisto di criptovalute

Trading in criptovalute: considerazioni finali

In conclusione, con questa guida vi ho fornito tutte le indicazioni fondamentali per iniziare a investire in criptovalute.

Sia per quanto riguarda il trading con i CFD sia per quanto riguarda l’acquisto diretto, le piattaforme che vi ho consigliato sono senza ombra di dubbio le migliori in circolazione.

Seguite i miei consigli e non avrete problemi di alcun genere a relazionarvi con questo mercato. Da Marco Gentili è tutto: buon trading!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *